Alessandra Morelli nasce a Roma, nel 1959 si diploma presso il 1° liceo Artistico di Via Ripetta di Roma. Nel 1984 consegue il diploma di Restauratore di Beni Culturali presso la scuola di alta formazione Istituto Centrale del Restauro di Roma nel settore Archeologia, metalli, ceramiche, intonaci stucchi, affreschi e Suppellettili Antiche. Nel 1985 frequenta il corso di specializzazione in materiali lapidei.

Nel corso della sua attività fonda tre società. Inizia a lavorare nel 1982 nel settore del restauro di Beni Culturali che la porta ad operare su importanti monumenti ed opere d’arte sia in Italia che all’estero tra le quali: la Porta Bronzea Bizantina del Duomo di Amalfi XII° sec, la Porta Bronzea della Basilica di S.Marco a Venezia, Grandi statue dei Dioscuri e Cordonata michelangiolesca del Campidoglio a Roma e 140 sculture di epoca romana conservate nei Musei Capitolini.

Nel 2000, in occasione dell’incarico assunto presso lo studio di Araldo De Luca inizia le prime attività di studio, specializzazione e lavoro nell’ambito della conservazione di materiale fotografico d’epoca. Nell’ Ottobre 2005, insieme ad Araldo De Luca, fonda la società ImagoArte s.r.l che si occupa di conservazione, digitalizzazione ed archiviazione di fondi fotografici storici appartenenti ad enti pubblici e privati.

Dal 2001 inizia un’ intensa collaborazione come referente restauratore con il Museo Ebraico di Roma diretto dalla Dott.ssa Daniela Di Castro, occupandosi del restauro e della valorizzazione della prestigiosa collezione di argenteria liturgica, pergamene e materiali lapidei esposti nel Museo. L’attività è ancora in corso.

Nel 2005 assume l’incarico di Presidente nel Consorzio Compagnia Italiana di Conservazione con sede a Torino, dove svolge attività di direzione tecnica e metodologica, impegnandosi anche nell’attività di Fund Raising per finanziare la valorizzazione di numerosi monumenti presenti in città, tra i quali la Chiesa del Corpus Domini e nel 2007 il restauro del monumento equestre in bronzo in Piazza San Carlo, dedicato a Emanuele Filiberto di Savoia.

Dall’intensa attività di valorizzazione di opere fotografiche, Alessandra Morelli che oggi vive e lavora a Roma, coniuga il quotidiano impegno nel restauro all’esigenza di esprimere la propria creatività attraverso la fotografia. Dal 2006 inizia “l’Arte e la Sua immagine” un progetto di ricerca personale che intende recuperare il messaggio dell’arte di Artisti contemporanei attraverso il riflesso della loro immagine. Nel 2010 partecipa al concorso Massenzio Arte e viene inserita nella rosa dei 30 artisti selezionati. Da quel momento in poi ha proseguito la sua ricerca presso atelier di artisti italiani, tra i quali Nunzio Di Stefano, Alberto Di Fabio, Sergio Fermariello e Roberto Caracciolo, per i quali ha fornito il proprio contributo fotografico all’interno di cataloghi pubblicati in occasione di mostre ed installazioni personali.

Ultime fotografie